Cordiano Dagnoni è il nuovo presidente della Federazione Ciclistica Italiana.

Cordiano Dagnoni è il nuovo presidente della Federazione Ciclistica Italiana. Succede, dopo 16 anni, a Renato Di Rocco. E’ stato eletto nell’Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva che si è celebrata oggi presso l’Hotel Hilton Rome Airport a Fiumicino (Roma).

Il dirigente lombardo, 56 anni, ex pistard e presidente del Comitato regionale della Lombardia nel quadriennio 2017-2020, ha superato al ballottaggio Silvio Martinello, ottenendo 128 voti, il 55,9%, contro 96.

“Adesso inizia il lavoro vero – ha detto il nuovo Presidente salutando la platea dei circa 229 delegati votanti (sui 243 aventi diritto al voto) -. Il primo obiettivo è quello di ricompattare il movimento e voglio farlo con il contributo di tutti, anche di coloro che non mi hanno votato.
Sono cresciuto nel motto ‘delega e controlla’; sono convinto che sia un ottimo modo per far crescere ancora di più una Federazione che ha bisogno di competenze, dinamismo e entusiasmo di tutti.

Il gruppo di lavoro che è uscito da queste elezioni è espressione di tante sensibilità, com’è giusto che sia in una federazione vitale e ricca come la nostra. E’ giusto, per questo, si tengano in considerazione le istanze di tutte le realtà regionali e territoriali, come ho più volte ricordato durante questa campagna elettorale”.

Un pensiero, commosso, l’ha dedicato a Mauro Valentini, scomparso proprio ieri: “In questo gruppo di lavoro c’è una persona in più: è Mauro, il cui ricordo ci accompagnerà in questo percorso”.

 

G.C. Libero Ferrario augura Buon lavoro a Tutti gli eletti Assemblea Nazionale Elettiva Quadriennio 2021-2024.

 

Shopping Cart